Quando ci accingiamo a comprare una nuova fotocamera non sappiamo mai bene quale scegliere. Il fatto poi che ci siano un’infinità di prodotti presenti sul mercato non aiuta l’acquirente medio, che si sente spaesato e non sa bene come orientarsi a riguardo. Per capire di che tipo di strumento avremo bisogno allora sarà bene stabilire innanzitutto quali sono i nostri scopi e obiettivi, e poi muoversi di conseguenza. In questo articolo per esempio faremo un confronto tra le fotocamere bridge e le mirrorless: due prodotti completamente opposti, che hanno scopi e funzioni diverse. Per ulteriori informazioni in merito, per altri articoli simili o approfondimenti sul mondo delle fotocamere digitali è consigliabile di proseguire la lettura su questo portale web dedicato al prodotto: www.fotocameredigitalimigliori.it.

Le fotocamere digitali bridge sono molto apprezzate per vari motivi. Sono una sorta di compromesso funzionale tra le fotocamere compatte e le reflex. Come le compatte infatti sono pratiche da usare, si trasportano facilmente e sono abbastanza leggere. La qualità degli scatti però si avvicina di più a quella propria delle reflex, nettamente superiore rispetto a quella di una compatta. Purtroppo però non dispongono di obiettivi e lenti intercambiabili, come appunto le reflex. Anche nel prezzo sono una via di mezzo tra gli altri due prodotti. Il costo di una bridge va dai 200 ai 500 euro massimo: più di una compatta, e meno di una reflex.

Le fotocamere mirrorless invece sono un modello di ultima generazione. Rappresentano la novità nel mondo della fotografia digitale. Sono prive di specchio e pentaprisma, ma hanno invece un mirino elettronico. La struttura della macchina è leggera, si maneggia facilmente, e per comfort quindi si paragona a una compatta o a una bridge. Tuttavia le fotografie realizzate con questo strumento sono di alta qualità. Questi apparecchi quindi sono ultra moderni, tecnologici e con una resa ottimale. Essendo una novità introdotta sul mercato da un tempo relativamente breve le mirrorless hanno un costo abbastanza elevato. Il prezzo varia a seconda del modello e del marchio produttore, ma si aggira intorno ai 1000 euro. Sono le macchine più costose in assoluto, e quindi non alla portata di tutti.